Sum ergo sum

Significati posticci a esistenze smarrite. Lo scoramento di perdersi dietro logorree minimaliste sotto cui il nulla. Il gioco infinito dell’autodegradarsi, l’autosvilimento totale e compiaciuto. Ma perché? Perché “sum ergo sum”, basta essere, o credere di essere. Il flusso di coscienza elevato a identità. Il trionfo della metonimia.

Ecco cosa penso di gran parte della letteratura contemporanea, di tanti “giovani talenti” pseudo-corrosivi e anche di molti bloggers che non hanno mai letto altro.

Annunci


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...