Aria di novità

Sono tornata, amici! Mi sono presa un po’ di vacanza ma ora si rientra nei ranghi. Adoro settembre e sono tra quelli che lo considerano l’inizio del nuovo anno; altro che gennaio, per me l’anno comincia a settembre, quando dopo il tempo sospeso dell’estate il mondo ricomincia a carburare, quando il sole tiepido e il primo fresco ti invogliano molto più della neve di gennaio a fare buoni propositi e cominciare a metterli subito in pratica. Io inizio il nuovo anno con un cellulare nuovo, ragazzi, uno con la suoneria polifonica! Sono troppo contenta, mi sembra di essere tornata ragazzina perché ho passato tutto ieri pomeriggio ad ascoltare le suonerie e a comporne di nuove col compositore – perché anche nel vecchio io le suonerie me le componevo da me a orecchio e le assegnavo ai vari numeri in rubrica, però erano quelle brutte dal suono “elettronico” non queste polifoniche stupende! – e a telefonarmi da sola o farmi telefonare dagli altri. Scusate, ma sapete com’è, fino a ieri in tutta la mia vita ho avuto un solo cellulare, ricevuto nel lontano 1999 dal mio ragazzo di allora, che lo possedeva da due anni e se ne era liberato solo per comprarne uno nuovo più aggiornato. Da allora, abbiamo cambiato millennio e di acqua ne è passata sotto i ponti: ho cambiato fidanzati, idee e case ma il mio buon cellulare è rimasto sempre lo stesso. E continuerà a rimanere tale perché mi ci sono affezionata; io non capisco quelli che cambiano continuamente oggetti, io mi ci affeziono troppo; come fai a sbarazzarti con indifferenza del pc portatile su cui hai scritto la tesi di laurea, mail d’amore e post per il blog che un pochino ti ha cambiato la vita? O del cellulare che hai ricevuto da ragazza e ti ha accompagnata fino all’età adulta, che era con te nel letto d’ospedale, nei viaggi, al mare, sul quale ti chiamava tua nonna che ogni volta che tu rispondevi: “Ciao nonna!” ti domandava stupitissima: “Ma come fai a sapere che ero io prima di rispondere?” (la memorizzazione in rubrica, questa sconosciuta)? Purtroppo la batteria del mio vecchio cellulare, dopo anni di onorata carriera (be’, in questi tredici anni l’ho cambiata un paio di volte), sta venendo meno e obiettivamente comprare una batteria nuova costa molto più che acquistare un telefonino nuovo di quelli da vecchi, cioè con le funzioni base (telefonate e sms), come il mio nuovo. Ciò non toglie che per ora giro con entrambi i cellulari, il vecchio – finché la batteria non muore definitivamente – con la scheda tim e il nuovo con vodafone; insomma, sembro una manager! E il bello è che prima suonavano tutti e due contemporaneamente e io non li ho sentiti: ero troppo intenta ad ascoltare i racconti di mia mamma sulle malefatte delle mie trisavole, ai tempi in cui i cellulari non turbavano le orecchie della gente. Benritrovati (spero)!
Annunci

13 commenti on “Aria di novità”

  1. melchisedec ha detto:

    Hai fatto bene a prenderti una vacanza! Come te anch'io amo settembre; certamente il primo giorno di lavoro recalcitro, perché si riprende la vita di sempre, ma il motivo del fastidio temporaneo non è questo, ma il cambiamento comunque di abitudini spicciole.Un rodaggio che dura poco. Da noi in Sicilia l'aria è fresca e s'è fatta sentire la pioggia buona" e anche quella violenta.Buon settembre e buon uso del tuo nuovo cell! Ne ho due attualmente, ma conto di ritornare a uno.

    Mi piace

  2. marinz ha detto:

    Settembre è l'inizio del nuovo anno anche per me… e convidivo quello che dici sul cellulare… purtroppo il mio, regalatomi nel 2004 stava morendo, un altro con funzioni base del 2007 era abbastanza a posto ma quello che avevo dato ai miei genitori, un nokia 3310 del 1997, è definitivamente morto e quindi, avendo anche io due sim, e dovendone dare uno semplice hai miei ho visto un offerta per uno abbastanza semplice dual sim e ho fatto un piccolo investimento che, spero, mi duri per anni :o)Per il resto ben tornata e ci si incrocia nel mondo del blogUn sorriso 🙂

    Mi piace

  3. altarf ha detto:

    Ben tornata al tuo posto di comando!Come vedi eravamo tutti in agguato per essere i primi a commentare, sono solo terza  (spero ), che rabbia!Mi compiaccio  per la scelta del tuo telefonino nuovo, con funzioni base. Se ho capito, a parte la suoneria polifonica non possiede altri accessori come fotocamera, giochi, registratore,  sfondo a cristalli liquidi ecc…Una scelta saggia, oltre che economica, dati i prezzi astronomici di certi gioiellini !Cari saluti a tutti, e buona domenica,Ornella PS: posso dire che mi hai messo una tremenda curiosità: quali malefatte avranno combinato  le tue trisavole? 

    Mi piace

  4. flalia ha detto:

    Melchisedec: grazie Mel, buon settembre e buona ripresa anche a te! Io adoro l'autunno e anche la ferialità 🙂Marinz: speriamo che duri, allora! Pensa che mia sorella gira ancora con un nokia del 1997, se l'è portato ovunque, in Africa, in America, le è caduto più volte ma funziona ancora benissimo!Ornella: sì, niente fotocamera o altro, tanto ho già la macchina digitale per le foto, il telefono per me… è un telefono! Le mie trisavole hanno dilapidato scientemente l'intero patrimonio familiare per vendetta contro gli uomini… ma a questa cosa prima o poi dedicherò un post! Pensa che il ritratto di una di loro, Matilde, troneggia nella sala dei miei genitori sotto forma di quadro… nonostante tutto! 😉

    Mi piace

  5. altarf ha detto:

    Ahimè! I nostri antenati raramente avevano coscienza delle loro responsabilità nei confronti delle generazioni a venire. Dopo di me il diluvio, insomma.Noi speriamo di fare di meglio .Ornella 

    Mi piace

  6. MrsApple ha detto:

    Concordo pienamente sul discorso settembre. Concordo pienamente sul discorso "legarsi agli oggetti". Però credo anche che tu abbia avuto una fortuna straordinaria con il tuo cellulare vecchio. Io per dire li ho conservati tutti (in un cassetto)… ma dal 1999 (anno in cui acquistai il primo cellulare fidanzandomi con il mio attuale marito) ne ho cambiati molti perchè nonostante li tenessi con cura e amore mi abbandonavano e quando chiedevo un preventivo per riparare il guasto mi rendevo conto che conveniva comprarne uno nuovo!!!!

    Mi piace

  7. Masso57 ha detto:

    Mumble mumble…c’è dell’altro, sei troppo euforica ed il solo acquisto del macchinozzi infernale non giustifica tutto questo status….lei, mademoisella, sta divagando, mi sa. Le devo mandare Lucarelli? [me lo vedo…”Bologna, una ragazza, un cellulare nuovo. E delle trisavole: cosa nascondono? E perchè la ragazza abbandona il cellulare per interessarsi alle trisavole? E, soprattutto: quella suoneria, nasconde un messaggio in codice? Paura, eh?”]

    Mi piace

  8. flalia ha detto:

    MrsApple: hai ragione, sono stata fortunata e in effetti quando si rompono si spende più ad aggiustarli che non a ricomprarli… mi sono rassegnata (ma anch'io lo conserverò in un cassetto)!  😉Masso: ih ih, nooo Lucarelli nooo, mi fa paurissima solo a vederlo! 😛 Be', dai, diciamo che in questo periodo mi gira tutto bene 🙂

    Mi piace

  9. ediaco ha detto:

    ciao!!benritrovata… La risposta alla tua domanda è… spiaggia!Quelli della foto sono i sassolini di cui è fatta la spiaggia di Is Arutas: qui non c'è sabbia ma chicchi di quarzo levigati… uno spettacolo!Ancora un augurio per il nuovo anno che inizia…

    Mi piace

  10. flalia ha detto:

    Che belli!! Dev'essere stupendo trovarsi in una spiaggia così! Buon anno anche a te 🙂

    Mi piace

  11. one.drop ha detto:

    ahh, quando mi fregheranno di nuovo il telefono o berrà di nuovo dal tubetto del mio dentifricio i microgranuli allora prenderò un vecchio nokia da 20 euro con le funzioni più basilari del mondo.. e come sempre lo terrò senza suoneria, così anche quando mi cercano non me ne accorgo!!! 😀 la solita..buon settembre!

    Mi piace

  12. Darthy ha detto:

    Una mia cara amica li cambia ogni sei mesi più o meno. Bah. Io quello attuale l'ho comprato l'anno scorso, perché quello che avevo comprato quattro mesi prima mi era caduto nel water. Ma in genere la penso come te in fatto a tecnologia.

    Mi piace

  13. flalia ha detto:

    One.drop: ehm. sono un po' in ritardo… buon ottobre, ormai! 😉Darthy: ih ih, scusa ma mi fa ridere pensare al povero telefonino caduto nel water! 😉

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...