A passo di danza

Io da oggi sono un po’ in vacanza! Dico un po’ perché tra qualche giorno un adattamento a cui lavorare mi verrà perfidamente inviato a Riccione (inseguita dal lavoro perfino al mare, ma confido biecamente nei disservizi delle Poste Italiane). E così dovrò portarmi lì il portatile, mentre speravo di poterlo lasciare a casa, se no che vacanza è una vacanza dove non c’è niente di vacante ma tutto mi segue marcandomi ben stretto?

Comunque, essendo un po’ in vacanza ed essendoci attualmente di giorno a Bologna 40 gradi, ho deciso di fare oggi pomeriggio le Grandi Pulizie di casa. Se c’è una cosa che non sopporto sono le pulizie domestiche, ordinarie o straordinarie che siano, eppure, si sa, almeno ogni tanto bisogna occuparsene. E io, per farlo, ho un metodo molto divertente ed efficace che consiste nel lanciarsi in balli scatenati usando scope e spazzettoni come cavalieri, e in canti accorati usando come microfono per esempio un piumino per spolverare. Ho delle apposite colonne sonore che adopero per l’occasione; non importa che musica si scelga, l’importante è che ci sia un buon ritmo, ma per quanto mi riguarda, dopo un po’ di rock tanto per entrare nel vivo, funziona benissimo il buon vecchio swing: metto su un disco di Glenn Miller & orchestra e via a spazzare lanciando la scopa da una mano all’altra al ritmo di In the mood (brano che conoscete tutti anche se forse il nome non vi dice niente: presente quando nei film neorealisti o nelle rievocazioni televisive si mostra il passaggio dal senso di oppressione durante la seconda guerra mondiale alla ventata di libertà del dopoguerra? Tale passaggio è sempre sottolineato da In the mood suonata da un’orchestra con la gente che balla felice). Il ritmo è perfetto per piroettare ma una volta mi sono lasciata così trasportare che per sbaglio facendo troppo volteggiare la scopa ho rotto un lampadario. Be’, incidenti del mestiere…
Il tutto si conclude sempre con la Marcia di Radetzky, non per insultare velatamente l’antico nemico che anzi ammiro e a volte rimpiango, ma perché mi sembra la giusta conclusione di tale faticosa impresa. Al ritmo della marcia detersivi, stracci, scope e piumini si ritirano dignitosamente e la loro tenutaria può abbandonarsi mollemente in poltrona spossata dalle danze pulenti. Ora devo dire che a volte mi concentro troppo sul ballo e poco nella pulizia ma una cosa è certa: il buonumore è assicurato!

Non vi sembra un ottimo consiglio da “casalinga esasperata” (che non sono)? Perché, tra parentesi, quando è iniziato il telefilm “Desperate Housewives” io mi aspettavo di imparare qualcosa sulla vita da casalinga invece ho imparato come uccidere la gente, però in modo divertente. D’altronde è anche vero che sabato, durante il matrimonio, il prete ha pronunciato una formula in cui erano proclamati i rispettivi doveri della sposa e dello sposo, e mentre i doveri dello sposo erano gravidi di responsabilità, tra quelli della sposa (moglie e madre) spiccava il rendere gioiosa e lieta la vita domestica. Ho pensato che in fondo è un bellissimo “dovere”, mi piace molto.

Be’, il senso di questo post sconclusionato è: domani finalmente torno al mare, torno nella mia casetta riccionese, nella mia cameretta mansardata tutta blu e senza tapparelle (ma con delle spesse tende che però lasciano filtrare la luce di primo mattino, svegliandomi presto e in modo naturale)! Da lì potrò continuare a postare (se avrò l’ispirazione) e a seguire i vostri blog ma con meno assiduità del solito (sempre per il concetto che se no non è una vacanza).

Un caro saluto a tutti!

Annunci

16 commenti on “A passo di danza”

  1. latendarossa ha detto:

    Ma come, anche tu te ne vai in vacanza? E noi che famo? 🙂
    Scherzo, goditi questo meritatissimo riposo, sono sicuro che al rientro avrai un sacco di aneddoti da raccontare :))

    Mi piace

  2. melpunk66 ha detto:

    tu vai un po’ in vacanza? io sto pensando alla pensione

    Mi piace

  3. barbara34 ha detto:

    buone vacanze!!
    io senza il portatile non vado da nessuna parte, mi sembra che mi manca un arto.
    in quanto a pulizie, ultimamente sono molto presa dall’uso carponi dell’aspirabriciole, lo trovo molto erotico…
    e poi shhhh, non dire queste cose che poi te le prendono per farci uno spot… 😉

    Mi piace

  4. PaoloFerrucci ha detto:

    Buona vacanza, mia simpaticissima Flalietta!
    :-)*

    Mi piace

  5. flalia ha detto:

    Marcello: purtroppo sarà una vacanza breve ma sicuramente avrò tante cose da raccontare perché il raccontare mi piace moltissimo! Buon riposo anche a te (ormai gli esami saranno finiti, no?) Ciao 🙂

    Melpunk: Ah ah! Scusa, ma la parola “pensione” mi fa un po’ ridere perché dubito che potrò avere una pensione 🙂

    Barbara: grazie!
    Io invece del computer farei volentieri a meno, almeno per un po’… L’aspirabriciole piace molto anche a me anche se non ne avevo considerato le implicazioni erotiche! 😉

    Mi piace

  6. flalia ha detto:

    Grazie Paolo! Sì sì quello è proprio un mare e una spiaggia che mi piace!Grazie, ciao 🙂

    Mi piace

  7. melchisedec ha detto:

    Ottima scelta, Flalia! Sulle pulizie… sono necessarie. A volte a casa do una mano. Per esempio nel mio studio non mette piede nessuno. Sono io a pulire.
    🙂

    Mi piace

  8. cappelliavolute ha detto:

    Buone vacanze!!! Anch’io detesto le pulizie, di primavera, estate, autunno, inverno che siano… per cui le lascio fare agli altri, in compenso salterello volentieri in giro per casa cantando a sguarciagola con le mie brave stecche e utilizzando oggetti improbabili (e impropri…) come microfoni!! =)

    Mi piace

  9. lauraetlory ha detto:

    Io la colonna sonora per le pulizie me la faccio da sola e, dato che abito in un luogo piuttosto isolato, è facile che faccia da accompagnamento anche alle pulizie di qualche vicina di casa. “In the mood” la conosco benissimo, me la sono fatta mettere su un cd di musica anni ’40 ( insieme a “Moonlade Serenade”) e qualche volta io e mia figlia ci siamo lanciate in uno sfrenato boogie voogie.
    Sono contenta che tu abbia trovato il tempo per un vacanza. Io, se tutto va bene, questo settimana vado a Mondragone a trovare mia sorella.
    Divertiti…
    Lory

    Mi piace

  10. Doriannn ha detto:

    Ehehe, un ottimo metodo per fare le pulizie, “In the mood” crea l’atmosfera giusta 😉
    Sai che non avevo mai notato quella formula, “rendere gioiosa e lieta la vita domestica”? E’ un “dovere” bellissimo!

    Buone vacanze!

    Mi piace

  11. diegodandrea ha detto:

    Ecco cosa capita a chi legge “l’enciclopedia della fanciulla” :-))
    Divertiti e goditi la sabbia tra le dita!
    BAci
    D

    Mi piace

  12. commediorafo ha detto:

    Credo che la piacevole lettura dei tuoi amici blogger ben si concilii (con quante i?) col concetto di vacanza.
    Buone vacanze!
    Massimo

    Mi piace

  13. caterinapin ha detto:

    Accipicchia quanto stai via?
    Mi mancherai…
    Hum…”rendere gioisa e lieta la vita domestica” è un compito non facile se il marito arriva a casa immusonito e si aspetta di trovare Nicole Kidman ad attenderlo con un super pranzetto pronto e stuzzicante, mentre la povera consorte distrutta dalla stanchezza ha lavorato come lui 8 o 9 ore occupandosi pure di figli e lavori domestici….
    Mi sa che se si rinasce e posso scegliere nasco uomo…. (però vorrei ricordare cosa provo ora, per essere un uomo che apprezza il lavcoro e l’impegno di una donna…)
    Buona vacanza cara
    Cate 😉

    Mi piace

  14. utente anonimo ha detto:

    Se ti è possibile, in un post puoi mettere qualche foto della tua cameretta al mare? Vado pazzo per le mansarde e sono curioso.
    Buone vacanze.:-)
    Jedredd

    Mi piace

  15. utente anonimo ha detto:

    Aspetta, aspetta, qui si parla di te che balli con scope e spazzettoni come cavalieri, ehi ma, un paio di giorni fa, non si parlò di fare un ballo insieme, uhm, e va bene, ma ricorda…
    “You can dance every dance with the guy/ Who gives you the eye/ … /Oh i know that the music’s fine/ Like sparklin’ wine,/ go and have your fun/ Laugh and sing, but…./…/ So darlin’ save the last dance for me.” 🙂 Scherzo. 🙂
    Ancora, buone vacanze.
    Jedredd

    Mi piace

  16. flalia ha detto:

    Ciao Mel! Hai ragione, anch’io nel mio regno sono l’unica a voler metterci mano, fin da piccola! Ciao 🙂

    CaV: Grazie! Che canti e balli non ne dubitavo, magari coi mutandoni di Winnie Pooh! 😉

    Lory: giusto, così le sollevi un po’ il morale e “sondi” un po’ la situazione! Poi aggiornaci, che mi son presa a cuore la situazione! Sul serio.

    Doriann: infatti, neanch’io ci avevo mai fatto molto caso, ma stavolta ero particolarmente attenta e quelle parole mi son proprio piaciute molto! Ciao 🙂

    Diego: eh eh! Ti ricordi quel post?! Hai ragione, mi sa che tutte quelle letture hanno lasciato un’impronta indelebile! Meno male ho letto anche altro! 😉 Ciao 🙂

    Massimo: eh già! Infatti vedi che son già qui che faccio capolino? Se no mi mancate! Ciao 🙂

    Cate: sto via pochissimo (torno i primi di agosto). Pensa che gli altri anni stavo via tutta la stagione ma quest’anno con mia nonna e mia zia che stanno male ad agosto staremo spesso a Piacenza… in più come vedi dato che mi son portata il lavoro in vacanza, un giretto per blog me lo faccio… perché anche a me mancate voi amici bloggers.
    Già, alla felicità domestica devono collaborare entrambi, però è vero che tante mogli sono troppo nervose, forse dico così perché ho in mente mia madre!
    A volte, anzi spesso, mi dico che essere uomo è più “comodo”, ma non vorrei cambiare, se non (se si potesse) per un periodo, per fare una prova. Ma devo dire che mi piace molto essere una donna. ciao, e grazie! 🙂

    Ah! Jedredd! Che tasto dolente! Non ho la macchina digitale quindi non mi è facile fare come dici. Adesso vedo se riesco a trovare un modo (magari qualche amico di qui..), anche considerato che la mia ambizione è quella di mostrare con le parole quel che vedo e penso,se ci fossero le foto sarebbe, a volte, una cosa in più.
    Riguardo al cavaliere, tu sei lontano, e mi devo accontentare di uno spazzettone! ;-))

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...