Le parole d’amore

[Oggi mi prende così]

Le parole d’amore suonano sempre nuove e sempre vecchie. Rimbombano tra cuore e cervello spesso senza sapere come uscire. Le parole d’amore sono parole semplici ma per dirle ci vuole coraggio. Paiono talvolta schegge infilate sotto pelle: sono corpi estranei (non appartengono a noi ma alla persona cui sono rivolte) eppure estrarle può farci male. Le parole d’amore quando nascono nel cuore senza essere suscitate da nessuno in particolare diventano pesanti da portare; ma appena trovano qualcuno su cui posarsi prendono vita e premono per uscire (a volte per la fretta non trovano l’uscita e muoiono soffocate). Di parole d’amore sono pieni i libri, i film, i diari e i cuori delle persone. Ma a molti sembrano così ridicole – o patetiche – che le cancellano con una risata o le vivono come un fastidio. Ma le parole d’amore – alcune, almeno – sono così suscettibili che potrebbero chinare il capo, farsi piccole piccole, sparire e non tornare mai più.

Annunci

34 commenti on “Le parole d’amore”

  1. MariaStrofa ha detto:

    In amore, diceva Flaiano, gli scritti volano e le parole restano.

    Mi piace

  2. biancac ha detto:

    Personalmente le vivo come un fastidio…dette e ridette, stesse frasi a persone diverse…

    Mi piace

  3. cappelliavolute ha detto:

    Non sono d’accordo con Bianca! Secondo me le parole d’amore, se sentite, cambiano sfumatura e significato ogni volta che le ripeti, proprio perchè le dici a persone diverse, e per persone diverse non può che essere diverso anche l’amore, ma non per questo meno bello o speciale.

    Mi piace

  4. diegodandrea ha detto:

    Anch’io temo di non averne più… credo che il segreto per farle tornare, banalmente, sia smettere di aspettare!
    Bacio D

    Mi piace

  5. diegodandrea ha detto:

    Anzi no… ci ho ripensato… non si può smettere 😉

    Mi piace

  6. biancac ha detto:

    Boh, sarà che io aprezzo i gesti d’amore, quelli sì…

    Mi piace

  7. lauraetlory ha detto:

    “Le parole che non ti ho detto”, commovente film d’amore con Kevin Kostner. Il tuo post me lo ha riportato alla memoria e questo, credo, è anche il mio pensiero.
    Lory

    Mi piace

  8. commediorafo ha detto:

    Quoto biancac: prefrisco anch’io le parole ai gesti.
    Massimo

    Mi piace

  9. Decano ha detto:

    a me le parole d’amore piacciono, mi piace guardare con una specie di benevolenza i ragazzi che si amano.Quando si dicono le cose più banali e trite e ci credono quelle cose diventano nuove e vere. 🙂

    Mi piace

  10. PaoloFerrucci ha detto:

    Per me le parole d’amore sono una specie di alimento: ho bisogno di sentirle e ho bisogno di dirle: anche se ripetute, non perdono mai il loro significato.
    ciao :)*

    Mi piace

  11. flalia ha detto:

    A tutti: vi siete soffermati quasi tutti sulla prima frase! E’ quella che mi è uscita per prima, ok (il post mi è uscito di getto e non l’ho modificato di una virgola) ma io non vedo lì o solo lì il senso del post. Volevo esprimere la difficoltà che alcune persone (cioè, in realtà, per es., IO) hanno nel dire a voce parole d’amore. A volte è così difficile riuscire a pronunciarle da essere doloroso. E poi volevo anche dire, verso la fine, che oggi non molti le apprezzano, perché le parole d’amore non sono ironiche e per molti ciò che non è ironico è da considerarsi automaticamente patetico e non apprezzabile. Poi certo c’è anche quella prima frase che è pur sempre un dubbio che ho. Precisato ciò, vi rispondo:

    Maria: non mi dispiacerebbe…

    Bianca: ma questo che dici tu più che per le parole e basta vale per l’amore in sé. Cioè, parole o non parole, anche a me riesce difficile credere che ci si possa innamorare ogni volta di una persona diversa sentendo di amarla in modo “speciale” e poi ci si lascia e ci s’innamora di un altro allo stesso modo e così via. Eppure in genere capita. Sarà per questo che poi in tanti ci ritroviamo ad amare il vecchio Heatcliff, capace di un unico infinito amore per tutta la vita e oltre la morte?
    Comunque anch’io sono più per i gesti che non per le parole. Anche se devo ammettere che il fascino di certe parole è unico.

    CaV: ecco, come dicevo a Bianca e anche nel post, non lo so. Cioè, le stesse parole sembrano insieme vecchie e nuove ogni volta… A volte mi sembra una farsa usare parole dette e ridette con persone diverse. Non parlo per me, però, dato che non ho avuto sfilze di storie amorose e le parole d’amore non le elargisco facilmente.

    Diego: non temo di non averne più, ma di averle e non riuscire a dirle, per es. per colpa di eccessivo pudore o di brutti ricordi… però son d’accordo col tuo ripensamento: credo che se ne sentirà sempre il bisogno (di dirle e di ascoltarle)!

    Lory: non l’ho visto quel film ma intuisco qualcosa… vado a leggermi almeno la trama, però! Ciao 🙂

    Massimo: i gesti alle parole, volevi forse dire? Io amo anche le parole, ma se poi non sono accompagnate dai gesti allora non valgono niente!

    Mi piace

  12. Decano ha detto:

    Flalia! Guai a te se non mi metti più le faccine! 🙂

    Mi piace

  13. flalia ha detto:

    Decano: Quando si dicono le cose più banali e trite e ci credono quelle cose diventano nuove e vere. 🙂
    Ecco, questo mi sembra molto vero, anche se scavando un po’ non mi sembra più così vero. Ma forse, come accennavo prima, ho letto troppi romanzi dell’Ottocento.

    Paolo: anche a me piace sentirle e mi piacerebbe dirle, ma solo a patto che siano vere. Invece spesso si usano a sproposito o a caso e diventano inutili e vuote. 🙂

    Mi piace

  14. flalia ha detto:

    Decano: Ah, meno male! Infatti, nel commento precedente volevo metterti la faccina ma non l’ho messa. Allora la metto adesso! 🙂
    Ciao!

    Mi piace

  15. Decano ha detto:

    Flalia , le parole d’amore sono importanti, come i tramonti , il mare e tutte le immagini divenute degli stereotipi.Bisogna liberarsi dai preconcetti e vedere ogni giorno le cose (come in fondo è) per la prima volta.Le tue parole d’amore troveranno il momento giusto per essere pronunciate e comprese.Notte! 🙂

    Mi piace

  16. silvii ha detto:

    Le parle d’amore, se veramente sentite, VANNO DETTE! Non si può essere banali, scontati ripetitivi, se dici quello che senti! E’ come quando sei incavolato per qualcosa: non lo dici? Oppure deluso: non lo dici? I sentimenti vanno sempre espressi nel bene e nel male e se chi ti sta vicino ti vuole bene saprà ascoltarti!
    Io soffro di insicurezza cronica, e ho bisogno che il mio uomo ogni tanto mi dica parole d’amore altrimenti mi sentirei una fra tante. Invece così mi sento unica e, devo dire, ho avuto la fortuna di trovare l’uomo giusto che sa capire i miei bisogni e le mie insicurezze: la mia metà (parola abusata ma per me esplicativa)!
    E’ anche vero che non è per tutti così.
    Baci
    Silvia

    Mi piace

  17. cappelliavolute ha detto:

    Beh, pensa solo al “semplice” “Ti amo”. Puoi trovare mille variazioni sul tema, ma alla fine sempre qui si ricapita. Eppure è una cosa bellissima! Anche se, ovviamente, anche secondo me non è sufficiente dirlo, ma bisogna mostrarlo pure. (e comunque lo dice una che non l’ha mai detto,dato che ho un’idea piuttosto precisa del suo significato, e non voglio assolutamente sprecarlo. Per me le parole continuano ad avere un certo valore!)

    Mi piace

  18. lauraetlory ha detto:

    C’è stato un tempo in cui dire “ti amo” mi era facile come respirare, ed altrettanto necessario. Era il tempo in cui amavo una persona più della mia stessa vita. Ma quella persona non amava me, accettava il mio amore, a patto però che io non lo dichiarassi a parole. Non voleva sentirsi dire “ti amo” perché lui non lo voleva dire e impedirmi quella dichiarazione equivaleva a sentirsi giustificato con se stesso. Io non lo dicevo, lui non lo diceva. Si stava insieme quando capitava e tutto finiva lì, senza alcun obbligo, dovere, cura, responsabilità da parte di nessuno. Agli uomini le parole “Ti amo” fanno paura. Ci ho messo anni a capire il perché: loro non sono capaci a sentirle dentro. Le possono pronunciare, ma sono solo suoni. Non c’è un contenuto dietro. Così ho smesso anch’io di dirlo e tutto l’amore che mi sento dentro lo riverso nei miei libri, nei miei personaggi, nelle storie di uomini e donne che sono uomini e donne come li vorrei (e come mi vorrei). Le parole d’amore sono la cosa più bella che abbiamo, ma, come le famose perle ai porci, a volte è meglio tenersele dentro. Perché appena pronunciate vengono sporcate da chi non se le merita.
    Laura

    Mi piace

  19. commediorafo ha detto:

    Sì, volevo dire i gesti alle parole!
    Che sbadato!
    Massimo

    Mi piace

  20. flalia ha detto:

    Decano: ecco, forse è proprio una questione di momenti giusti. La difficoltà è saperli riconoscere.

    Silvia: cara Silvia, io sono una persona estremamente silenziosa, non perché non ho niente da dire (anzi!) ma perché tendo a tenere tutto dentro. Comprese le arrabbiature e le delusioni. E’ brutto, lo so. Se fosse per me potrei stare giorni interi senza parlare e starei benissimo. Sarà brutto ma è così. Ma prova a pensare a quanto spesso le tante parole che diciamo siano un ronzio stancante e poco significativo. Sarò pessimista ma io sento questo. Poi, ovviamente, con certe persone, le parole non saranno mai abbastanza. Perciò capisco benissimo il discorso che mi fai a proposito di tuo marito. Anch’io se amo un uomo amo anche dire e ascoltare parole d’amore e di tutti i tipi, così come con la mia amica del cuore posso parlare ore e ore, ma sono appunto pochissime le persone con le quali ha veramente senso parlare. con le altre si comunica qualche stupidaggine e ciao.

    Mi piace

  21. flalia ha detto:

    CaV: e comunque lo dice una che non l’ha mai detto,dato che ho un’idea piuttosto precisa del suo significato, e non voglio assolutamente sprecarlo. Per me le parole continuano ad avere un certo valore!
    Ecco, esattamente quel che penso anch’io… 🙂

    Paolo: ecco, quella scena per me è perfetta così, senza parole… 🙂

    Laura: mi dispiace… sono esperienze che feriscono profondamente. Ma non penso che valga per tutti gli uomini; ce ne sono tanti per i quali quelle due paroline hanno un significato profondo. Per me c’entra anche l’età; non so quanti anni avesse quel tuo uomo, ma mi sono convinta che la maggior parte degli uomini invecchiando diventano più sensibili e attenti (dal punto di vista amoroso). [Ovviamente ci saranno centomila eccezioni, lo so!]

    Massimo: be’, può capitare! 😉

    Mi piace

  22. neoscapigliato ha detto:

    “Ma le parole d’amore – alcune, almeno – sono così suscettibili che potrebbero chinare il capo, farsi piccole piccole, sparire e non tornare mai più.”

    E’ triste ma succede!
    Bellissimo quello che hai scritto

    Mi piace

  23. lo_struzzo_nero ha detto:

    Un abbraccio forte.

    Mi piace

  24. Ellee ha detto:

    In amore credo ci siano piccoli gesti che valgono molto più di abusate parole.. a meno che non si tratti delle parole di un poeta!
    un caro saluto 🙂

    Mi piace

  25. ondalungablu ha detto:

    quando siamo innamorati desideriamo sentire le parole d’amore più banali e usate…”ti amo” “nessuno è come te” “non ho mai provato…” “tu sei l’unica…” e se è vero…e meraviglioso dirle e sentirsele dire

    Mi piace

  26. Oscaruzzo ha detto:

    Questi pensieri sono poesia, ed e` bello che tu li abbia condivisi con noi. Grazie 🙂

    Mi piace

  27. lauraetlory ha detto:

    Ilaria, ci manchi…
    Laura

    Mi piace

  28. estivaneve ha detto:

    A word is dead When it is said, Some say. I say it just Begins to live That day (Emily Dickinson)

    le parole sono “vecchie”, ma credo non si debba smettere ugualmente di pronunciarle, come le frasi di un incantesimo atavico e potente… ciao 🙂

    Mi piace

  29. flalia ha detto:

    Stefan: ciao, grazie! 🙂

    Ciao, Struzzo, un abbraccio a te 🙂

    Ellee: è vero… ma mi sa che sono in molti a sentirsi poeti! Ciao 🙂

    Ondalungablu: sì, è meraviglioso, anche se…… non lo so! 😉

    Ciao Oscar, grazie, mi fa sempre piacere vederti!

    Caro Ozzy, tu di parole d’amore te ne intendi, sicuramente perché hai chi le accoglie nel modo migliore… 🙂

    Ciao Paolo! Tu sei sempre il mago delle immagini, come ti ho già detto, perché le scegli sempre appropriate… 🙂

    Ciao Laura, anche a me manca scrivere sul blog! Purtroppo sono molto impegnata e non riesco ad aggiornarlo sempre… grazie per il tuo saluto 🙂

    Estivaneve: mi hai ricordato questi versi della mia poetessa preferita… voglio credere che abbia ragione lei, e tu! Grazie! 🙂

    Mi piace

  30. latendarossa ha detto:

    Le parole d’amore sono quelle che vorresti sentirti dire e che ami dire a qualcuno. E che più le ripeti e più hai voglia di ripeterle 🙂

    Mi piace

  31. flalia ha detto:

    Sì, è così. Forse il punto non è concentrarsi sulle “parole d’amore” in sé ma sul “qualcuno”… hai ragione!

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...