Problemi di megalomania

In questi giorni sono molto impegnata nello studio e come avrete notato non riesco ad aggiornare spesso il blog, ma oggi dopo lunghe ore china sui libri ho fatto una passeggiata liberatoria nei dintorni e mi sono accorta di vivere in un quartiere affetto da megalomania acuta, almeno per quanto riguarda i suoi commercianti. Soltanto nella stessa via si susseguono:

un normalissimo e piccolo negozio di ottica dall’altisonante insegna: Istituto ottico;

un altrettanto piccolo negozio che vende materassi (ha un’unica vetrina), boriosamente denominato: Centro bedding – Tecnologia del riposo;

una semplice profumeria spacciata per Istituto di bellezza.

Nella via a lato leggo: Lo stilista dei capelli (e si tratta di un parrucchiere che non mi pare si differenzi dagli altri in nulla di particolare) e da qualche parte c’è pure una Boutique del salume (strana associazione e non molto invitante, a mio parere). Per non parlare di un mini-raggruppamento di negozietti che si definisce Centro Commerciale. Insomma, la modestia non è una virtù molto contemplata da queste parti… oppure si tratta di seguaci della filosofia di mia madre sul “sapere vendere la propria merce” (cioè presentarla al meglio nonostante in effetti sia scadente o meno importante di quel che sembra).

Alla fine mi sono rifugiata in un’onesta edicola e ne sono uscita con un discreto numero di fumetti che non so quando riuscirò a leggere. È abbastanza impressionante la quantità di cose da leggere che si sta accumulando senza alcuna possibilità di essere smaltita al momento e per chissà quanto ancora, ma non posso farne a meno. Ecco, forse questo è un vizio che ho (a proposito del post di prima): l’acquisto compulsivo di libri e fumetti (e, in misura un po’ minore, di cd e dvd)! Trovato!

E con questa brutta o bella notizia auguro almeno a voi un buono e felice e riposante weekend.

Annunci

19 commenti on “Problemi di megalomania”

  1. PaoloFerrucci ha detto:

    augurio ricambiato, Flalia!
    Ti mando un’illustrazione “medievale” di Barry Windsor Smith.

    Anch’io oggi ho comprato libri per sfogarmi: fare shopping distende i nervi. Ho preso: I romanzi di Beppe Fenoglio e i racconti di Julio Cortàzar (entrambe costosissime edizioni Pléiade Einaudi); La trilogia di Philip Pullman con protagonista Sally Lockhart; “L’ultimo elfo” di Silvana de Mari; Un romanzo storico su Annibale in ed. tascabile Piemme; “L’età dell’innocenza” di Edith Wharton.
    Poi m’era venuta voglia di comprare qualche dvd, ma ho rinunciato.
    Buonanotte!

    Mi piace

  2. commediorafo ha detto:

    Se verrò a trovarti passerò dalla Boutique del salume!
    Massimo

    Mi piace

  3. biancac ha detto:

    Ho appena fatto un giretto dal mio pusher di libri e ho acquistato Die Heimkehr (la nostalgia del ritorno)… Ti farò sapere com’è…

    Mi piace

  4. Higurashi ha detto:

    Buon fine settimana anche a te 😀

    Mi piace

  5. latendarossa ha detto:

    L’acquisto compulsivo di cd, libri e fumetti mi sa che è una malattia che abbiamo in comune. Divertenti i nomi di questi negozi, qualcosa del genere l’ho notata anch’io dalle mie parti. Poi non so se anche dove vivi tu sia così, ma qui, spesso, i negozi di abbigliamento amano sfoggiare titoli assurdi e buffi. Uno su tutti? Un negozio dove vendevano jeans che si chiamava ‘Giulio passami l’olio’ (giuro!!!). Posso chiederti cosa studi? 🙂

    Mi piace

  6. flalia ha detto:

    Ciao Paolo: io ho una passione per il Medioevo e per i cavalieri medievali! Che begli acquisti hai fatto: in particolare, Cortazar piace tantissimo alla mia migliore amica, Pullmann e De Mari sono “pane per i miei denti”! Ciao 🙂

    Massimo: “boutique” e “salume” è un accostamento ridicolo (e lo dico da strenua amante dei salumi di ogni genere e tipo!)

    Bianca: ecco, quel titolo già è vicino al mio sentire, essendo io “fissata” con la nostalgia.

    Higurashi: grazie! Mi piace sempre quando passi!

    Marcello: no, nomi così assurdi (!) non ne ho visti in giro! Studio Scienze dell’educazione (indirizzo Operatore culturale). Ciao!

    Mi piace

  7. caterinapin ha detto:

    Ti ho nominata per una catena, spero non me ne vorrai…
    Inoltre NON me la prendo se non la farai!
    Passa da me e vedi…
    Cate
    P.S.
    Forse ti piacerà dato che si tratta di libri…
    Bacio!!!

    Mi piace

  8. utente anonimo ha detto:

    Probabilmente si tratta anche di cattivo uso delle parole.Stamattina leggo, “Divanopoli”, sullo sfruttamento dei lavoratori cinesi e
    “Killerizzazione” ( detto da Berlusconi).Poveri noi.Buon W.E.
    Decano 🙂

    Mi piace

  9. silvii ha detto:

    ciao e buon fine settimana
    Silvia

    Mi piace

  10. diegodandrea ha detto:

    Ciao Ilaria… mannaggia, la boutique dei salumi piace anche a me… lo so è una cosa tremenda, ma la trovo ugualmente simpatica, forse proprio per il contrasto 😉
    Un bacio e buon fine settimana (magari cerca anche di riposare un pò, altrimenti ti strapazzi troppo:-)
    P.S.
    Sei stata nominata 2 volte per la stessa catena dopo averla già fatta… questo è un vero record 😉

    Mi piace

  11. flalia ha detto:

    Cate: grazie per avermi nominata, dato che la catena era interessante; ma ho già partecipato! (v. post del 23 aprile). Ciao 🙂

    Decano: da “tangentopoli” in poi ogni occasione è buona per usare il suffissoide -poli. Eppure c’è sempre qualcuno (in questo caso il Berlusca) che riesce a superare in peggio perfino il linguaggio giornalistico! Ciao 🙂

    Ciao a te, Silvia, e aspettiamo il ritorno delle due scrittrici! Tu sicuramente saprai le notizie genovesi in anteprima! 🙂

    Diego: un bacio anche a te! E’ vero (per la catena); be’, a dirla tutta mi fa piacere che quando si parla di libri venga in mente il mio nome… 😉

    Mi piace

  12. caterinapin ha detto:

    Faccio capolino solo ora, non avevo visto che avevi già dato…
    Ti avevo nominata perché mi pareva il tipo di catena “adatto” a te che sei culturalmente elevata e buona lettrice.
    Ho letto le tue scelte che condivido pienamente.
    Un abbraccio e forza con lo studio!
    Io per fortuna ho già dato anche lì, studiare per gli esami (per me che non volevo presentarmi men che preparatissima) era un incubo!!!
    Laurearmi in corso è stata una vera impresa, però ce l’ho fatta.
    Un bacio
    Cate 😉

    Mi piace

  13. OzzyRotten ha detto:

    Il fine settimana è ormai finito.
    Occorre ricominciare a combattere da domani…. Ma quando cazzo arriva Agosto?

    Mi piace

  14. flalia ha detto:

    Brava Cate! Io invece con l’università ho fatto dei gran pasticci. Sono in corso, e mi laureerò in corso, ma mi sono iscritta, o meglio riiscritta, due anni e mezzo fa… Che stress! Ciao 🙂

    Ozzy: caro Ozzy, coraggio! Tu lo sai meglio di me tra quanto arriva agosto… dai, ogni giorno che passa, agosto è più vicino! Però quest’attesa ti fa anche scrivere cose bellissime sul tuo blog 🙂

    Mi piace

  15. melchisedec ha detto:

    Ci sono impegni improcrastinabili, quindi il blog e le visite all’altrui devono languire per forza. Conta l’intensità della presenza, non la quantità dei commenti o il meccanismo perverso “commento per ricambiare”.
    Buon tutto, Flalia!
    🙂

    Mi piace

  16. neronda ha detto:

    Il gonfiare la propria merce per meglio venderla è un discorso amplissimo su cui potrei parlare per ore e ore…. ma qui non è il blog, ma il tuo ; )
    Cmq un augurio retroattivo di buon w.e ( o valido per il prossimo :D)

    Mi piace

  17. flalia ha detto:

    Grazie, Mel. Non sai che piacere mi fanno queste tue parole, veramente. 🙂

    Neronda: anch’io potrei parlarne per ore! Mi sono sempre dovuta difendere di fronte a mia madre dall’accusa di “non saper vendere la mia merce”!
    Buona settimana! 🙂

    Mi piace

  18. OzzyRotten ha detto:

    Preferirei scrivere montagne di sciocchezze e non aver riverbero di rabbia per i giorni che trascorrono troppo lentamente. Eppur eil tempo è relativo, dannazione…

    Dal Buio

    Mi piace

  19. flalia ha detto:

    Il tempo è la nostra dannazione… 😦

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...