Questione di tempo

Un mio problema è che io sono la campionessa mondiale di masticamento lento.

Forse penserete che esagero; certo, ci son cose più gravi nella vita. Ma provate a pensare: quando vado a cena fuori sono sempre, e sottolineo sempre, l’ultima a finire di mangiare. Nessuno mi ha mai battuto in questo triste record. E dire che normalmente sono un tipo dinamico e veloce. Ma se si tratta di mangiare una pizza (o qualunque altra cosa) in compagnia, io sarò inesorabilmente l e n t a.

Questo ostacola la mia vita sociale, ponendomi di fronte a tragici quesiti, del tipo:
mi conviene mangiare tacendo, per mettermi in pari con gli altri che parlano mangiando?
Ma se taccio, passo per asociale, sembro una mummia, risulto un’insulsa, la mia presenza sarebbe del tutto inutile.
Allora parlo, rallentando in tal modo la mia già lenta masticazione? Ma così gli altri commensali si ritroverebbero ad accarezzarsi annoiati la pancia mentre io nel frattempo starò cercando di ingozzarmi, rossa e con gli occhi fuori dalle orbite, per vuotare il mio piatto mentre loro stanno già digerendo.

Non è che non m’impegni: io faccio pure gli allenamenti a casa per imparare a trangugiare una portata in cinque minuti, facendo intanto conversazione. Ma anche quando m’illudo di essere stata veloce, scopro invece di essere la solita ultima.

Tra l’altro, essendo io golosa, mi chiedo come facciano gli altri a ingollare un manicaretto alla velocità della luce e poi dire: “Che buono!”.
Come che buono? Non si sente nessun sapore mangiando velocemente, a me piace gustare il cibo che mangio e intanto conversare tranquillamente. Cosa assolutamente impossibile.

Insomma, io non vedo soluzioni e sono rassegnata all’imbarazzo perpetuo. Se qualcuno ha qualcosa da dire, o qualche sua inadeguatezza simile da raccontare, parli pure.
Io intanto vado ad allenarmi.

Annunci

13 commenti on “Questione di tempo”

  1. Higurashi ha detto:

    Ho il problema opposto al tuo.
    Son sempre la prima a finire di mangiare 😀

    Mi piace

  2. melchisedec ha detto:

    A volte sono i morsi della fame a far ingurgitare, però poi son dolori. Si sta maluccio. Meglio con calma, ma senza imitare le lumache! 🙂

    Mi piace

  3. Masso57 ha detto:

    Va bene, sono della tua stessa pasta: qui a casa io devo ancora finire il primo mentre gli altri sono già alla sigaretta post caffè. Fuori, pure peggio: unica soluzione, andare a cena allo slow food….

    Mi piace

  4. commediorafo ha detto:

    Se mangi tacendo vuol dire che parli ascoltando. Gran virtù questa!
    Buon weekend!
    Massimo

    Mi piace

  5. diegodandrea ha detto:

    La soluzione è semplice: ci vuole un fidanzato. Non c’è maschio (o sono pochi) sulla faccia della terra che, una volta terminata (ovviamente alla velocità della luce) la propria pizza, non guardi con occhio famelico quella della propria compagna… la quale ha 2 possibilità: 1) se è disposta a farlo, mangiare inevitabilmente meno e lasciare sfamare lui; 2) accelerare (volente o nolente) l’attività masticatoria… in entrambi i casi, avresiti risolto il problema e ti ritroveresti a digerire insieme agli altri…
    😉
    Ciao D

    Mi piace

  6. flalia ha detto:

    Un fidanzato… sarebbe la soluzione di molti problemi, caro Diego. Ma non vorrei mai che si pappasse il mio cibo! Piuttosto preferirei che mi contemplasse esatasiato anche quando mangio… sai com’è… 😉

    Massimo: di sicuro sono più un’ascoltatrice che una chiacchierona… però anche un po’ parlare si deve… buon weekend anche a te… e allenati!!! ;-)))

    Masso: già! Siamo tipi da slow food (va anche di moda…): userò questa espressione per giustificarmi (del tipo: mangio lentamente per scelta ideologica…)! Grazie!

    Mel: infatti, la calma facilita la digestione!

    Higurashi: Ah! Allora appartieni alla specie di quelli che mi fanno disperare! ;-D

    Mi piace

  7. flalia ha detto:

    Ah! Comunque, dato che stasera sono da sola in casa, adesso vado a prendermi una pizza piena di ogni ben di Dio, una di quelle pizze carichissime, e me la mangio comoda comoda, gustandola lentissimamente…
    Ciao a tutti! :-))))

    Mi piace

  8. maggicatrippy ha detto:

    eh la pizza…mi manca già…
    buon masticamento lento!

    Mi piace

  9. flimsy ha detto:

    Il ragazzo che vive con me ha la stessa caratteristica .. è una palla fare un pasto insieme .. lui è alla pasta e io già preparo il caffè .. eppure è strano, anch’io sono abbastanza lenta, mi gusto i sapori e i cibi, ma voi mi battete di gran lunga. Faccio un inno ai “masticatori lenti” .. vi adoro !!

    Mi piace

  10. biancac ha detto:

    IO il cibo sinceramente lo divoro ma ti assicuro che lo “sento”… Adoro mangiare!

    Mi piace

  11. flalia ha detto:

    Ciao Trippy! Che bello rileggerti! Bando alla nostalgia, con tutte le novità da scoprire lì in Germania… 🙂

    Flimsy: grazie della solidarietà!

    Bianca: beata te… 🙂

    Mi piace

  12. Oscaruzzo ha detto:

    Cambia approccio! Fai rallentare anche gli altri! Si gusteranno meglio i loro pasti, la loro digestione ne giovera` e ti saranno eternamente debitori 😉

    Mi piace

  13. flalia ha detto:

    Oscar, è praticamente impossibile, credo…

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...