La signorina

Ogni tanto, come stamattina per esempio, incrocio una ragazza (che insomma ormai non è più una ragazza, avendo più di 30 anni, ma ne ha l’aspetto) che abitava nello stesso condominio in cui vivevo prima di traslocare (sempre all’interno dello stesso quartiere). Ecco, questa ragazza – son passati degli anni – è sempre identica a com’era prima. Cioè il tempo passa e lei resta uguale: nell’aspetto, nel modo di fare, nel modo di vestirsi e di pettinarsi, fa da anni lo stesso lavoro e vive sempre nella stessa casa, con i suoi genitori. Io, che ho solo pochi anni meno di lei, la ricordo già così quando ero ancora piccola, cioè lei è dai tempi del liceo che si è praticamente cristallizzata in quella forma (molto bella ed elegante). Ora, incrociandola e osservandola, penso a me e mi dico che mentre lei rimaneva sempre uguale, io invece ho cambiato incessantemente pettinatura (e continuo a farlo), nonché modo di vestire, due case, lavori, studi, fidanzato… e di fatto sono ancora qui con poco in mano. Mentre lei, nella sua almeno apparente imperturbabilità, ha sempre camminato col suo passo e vissuto la sua vita con grande misura, benché stranamente sia ancora sola (nonostante la sua massima aspirazione da almeno 10 anni a questa parte fosse quella di sposarsi, cosa che inspiegabilmente non è ancora accaduta, nonostante le grandi energie da lei dispiegate). Insomma, mi ispira simpatia, e anche una certa curiosità per il suo essere così ferma rispetto al tempo che passa. Solo a guardarla, infonde una grande sicurezza. Mi fa piacere vederla incedere col suo passo un po’ ancheggiante per il quartiere. Mi sembra una di quelle figure che, pur non conoscendole bene di persona, occupano comunque un piccolo spazio nella nostra vita.

Certo, è strano: ci sono persone che vengono quasi vissute dal tempo, tanto cambiano continuamente; e altre, come lei, che sembrano intoccabili dal flusso degli anni.

Annunci

16 commenti on “La signorina”

  1. edi ha detto:

    “cosa che inspiegabilmente non è ancora accaduta, nonostante le grandi energie da lei dispiegate”

    hm. Secondo me è per questo che non si sposa, perché dispiega un sacco di energie (affannose).

    Mi piace

  2. edi ha detto:

    “cosa che inspiegabilmente non è ancora accaduta, nonostante le grandi energie da lei dispiegate”

    hm. Secondo me è per questo che non si sposa, perché dispiega un sacco di energie (affannose).

    Mi piace

  3. flalia ha detto:

    Sì, è anche la mia teoria. Anche perché questo suo fortissimo desiderio di accasarsi traspare fortemente da tutto il suo essere…

    Mi piace

  4. MariaStrofa ha detto:

    sottoscrivo il comento #1

    Le ansiose matrimoniali l’hanno davvero impressa nella fisionomia la richiesta.

    pezzo piaciuto

    ciao 🙂

    Mi piace

  5. MariaStrofa ha detto:

    sottoscrivo il comento #1

    Le ansiose matrimoniali l’hanno davvero impressa nella fisionomia la richiesta.

    pezzo piaciuto

    ciao 🙂

    Mi piace

  6. alice121 ha detto:

    a me le (gli) immutabili fanno un po’ paura.

    Mi piace

  7. GiacominoLosi ha detto:

    è sempre la solita storia della pressione. L’uomo che si sente il laccio californiano sospeso nell’aere, si veste del miglior completo da corsa e scappa dai blocchi, via nelle brume.

    Mi piace

  8. flalia ha detto:

    @MariaStrofa: concordo, e grazie! 🙂
    @Alice: tutto sommato anch’io li trovo perlomeno inquietanti…
    @Giacomino: già, e in questi casi anche il più pigro diventa un ottimo corridore! 😉

    Mi piace

  9. flalia ha detto:

    @MariaStrofa: concordo, e grazie! 🙂
    @Alice: tutto sommato anch’io li trovo perlomeno inquietanti…
    @Giacomino: già, e in questi casi anche il più pigro diventa un ottimo corridore! 😉

    Mi piace

  10. diegodandrea ha detto:

    Ho solo un dubbio, banale direi… chissà se un’immutabilità così ostentata all’esterno non voglia sopperire, in fondo, ad una profonda difficoltà di “fermezza” interna… ok, ho fatto la solita psicologia da bar 😉
    Ciao D

    Mi piace

  11. diegodandrea ha detto:

    Ho solo un dubbio, banale direi… chissà se un’immutabilità così ostentata all’esterno non voglia sopperire, in fondo, ad una profonda difficoltà di “fermezza” interna… ok, ho fatto la solita psicologia da bar 😉
    Ciao D

    Mi piace

  12. melchisedec ha detto:

    E’ vero e si rimane captati da questo tipo di persone; la stessa cosa mi accade con una compagna di giochi di mia sorella, sempre la medesima, nonostante gli anni. Qualche ruga, ma il resto, almeno esteriormente, identico.

    Mi piace

  13. commediorafo ha detto:

    Parli di apparente imperturbabilità. Anche secondo me l’imperturbabilità è spesso apparente!
    Massimo

    Mi piace

  14. commediorafo ha detto:

    Parli di apparente imperturbabilità. Anche secondo me l’imperturbabilità è spesso apparente!
    Massimo

    Mi piace

  15. flalia ha detto:

    Diego e Massimo: mah, anch’io spesso mi chiedo cosa ci sia dietro questa facciata impeccabile… spero non sia triste, però.

    Melchisedec: “captati”, è vero, ci si sente attirati da persone così.

    Mi piace

  16. flalia ha detto:

    Diego e Massimo: mah, anch’io spesso mi chiedo cosa ci sia dietro questa facciata impeccabile… spero non sia triste, però.

    Melchisedec: “captati”, è vero, ci si sente attirati da persone così.

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...