Help!

[Post semiserio di carattere entomofobico]

Aiutooo!!! SOS! Sono peggio di una femminuccia da romanzetto! Quando vedo un insetto mi paralizzo! Pensate che convivo in camera con un ragno perché non ho il coraggio di ucciderlo e faccio finta di non vederlo! Poco fa sono entrata in bagno e chi vedo sulla parete accanto al mio asciugamani? Un insetto orribile, una specie di scarafaggio beige! Mi si è gelato il sangue, bloccato il respiro, era bruttissimo, con delle zampacce e un’antennona lunga e filiforme. Ho preso un giornale e con scarsa convinzione gliel’ho sventolato un po’ vicino, sperando inutilmente che lui scendesse sul pavimento, ma sapevo già che se anche l’avesse fatto io comunque non avrei avuto il coraggio di calpestarlo perché è ciccione (e poi anche quando riesco a calpestare un insetto, dopo scrollo per mezzora la gamba col terrore – irrazionale, lo so –  che l’esseraccio ci sia salito sù anziché crepare sotto la mia suola). Comunque, lui non è sceso bensì è sgusciato lateralmente scomparendo dietro a un mobiletto. Furbo! Allora ho cercato di spingere il mobiletto contro il muro per schiacciare il mostro, ma sicuramente è vivo e vegeto e ora sarà lì, al sicuro, pronto a spuntare fuori quando meno me l’aspetto, gettandomi nel panico. Se appena metterò piede nel bagno so già che dopo un po’, anche se non lo vedo, comincerò ad avere le “allucinazioni”: mi sembrerà di vederlo dappertutto e di sentirmelo addosso. Aiutooo!

Che poi, ragionando con calma, non capisco perché. Non sono una fifona, normalmente. Vado in giro da sola a qualunque ora della notte anche in posti isolati e non ho avuto tanta paura neanche quando da ragazzina ho incontrato un maniaco in cantina.

E poi gli insetti, anzi in generale le bestie di qualunque genere e tipo, mi spaventano solo in casa mia. Cioè se io vedo lo stesso insetto in campagna o in qualunque posto che non sia casa mia, non mi fa nessuno schifo, neanche se mi sale su un braccio, per dire. Tutto questo terrore, no diciamo pure isteria purissima, si impossessa di me solo in casa mia.

Cosa vorrà mai dire tutto ciò?

A voi non capita? C’è qualcosa che vi blocca come a me quello schifo che occupa il mio bagno in questo preciso momento?

E, soprattutto, che fare?

Mi è anche venuto un pensiero ignobile: per un attimo ho rimpianto il mio ex; lui quando vedeva un insetto prendeva un giornale e in quattro e quattro otto lo spiaccicava senza pietà. Anche mia nonna ne è capace, adesso che ci penso. Mio padre, invece, è come me: avete presente Woody Allen in Io e Annie quando lei trova uno scarafaggio nel bagno e nel cuore della notte chiama lui che in quel preciso momento, tra l’altro, è “impegnato” con una ragazza? Be’, lui molla la tipa e corre da Annie e si avventura tremebondo in bagno,  armato mi pare di una racchetta da tennis e varie armi improvvisate, e dopo una dura colluttazione riesce a far fuori il mostro. In questo caso, io sono come Annie e mio padre è come Woody. No, non siamo messi per niente bene. Uffi!

Annunci

29 commenti on “Help!”

  1. commediorafo ha detto:

    Hai letto Kafka recentemente?
    Massimo

    Mi piace

  2. commediorafo ha detto:

    Hai letto Kafka recentemente?
    Massimo

    Mi piace

  3. flalia ha detto:

    E’ tra i miei scrittori preferiti… 😉

    Mi piace

  4. edi ha detto:

    consolati, io per esempio ho una paura tremenda delle farfalle. Le farfalle! Mi hanno dato mille interpretazioni psicologiche della paura delle farfalle, ma insomma ancora è tutta qui.

    🙂

    Mi piace

  5. edi ha detto:

    consolati, io per esempio ho una paura tremenda delle farfalle. Le farfalle! Mi hanno dato mille interpretazioni psicologiche della paura delle farfalle, ma insomma ancora è tutta qui.

    🙂

    Mi piace

  6. flalia ha detto:

    Io invece le farfalle le “tollero” abbastanza… ma avevo un’amica alle elementari che aveva un tale schifo per le farfalle che quando ne vedeva una vomitava… :-O

    Mi piace

  7. flalia ha detto:

    Io invece le farfalle le “tollero” abbastanza… ma avevo un’amica alle elementari che aveva un tale schifo per le farfalle che quando ne vedeva una vomitava… :-O

    Mi piace

  8. diegodandrea ha detto:

    Io, invece, temo solo certe mantidi religiose… meglio starne alla larga, prima ti usano e poi ti decapitano
    😉
    Mi hai citato Woody?
    Peccato che ti ho già lincata da tempo, altrimenti lo rifarei 🙂
    Ciao D

    Mi piace

  9. diegodandrea ha detto:

    Io, invece, temo solo certe mantidi religiose… meglio starne alla larga, prima ti usano e poi ti decapitano
    😉
    Mi hai citato Woody?
    Peccato che ti ho già lincata da tempo, altrimenti lo rifarei 🙂
    Ciao D

    Mi piace

  10. Baggins ha detto:

    Un ragnetto di mezzo centimetro è in grado di pietrificarmi peggio di un basilisco di harrypotteriana memoria… Giuro, dire “aracnofobia” è un eufemismo! E’ panico bello è buono…

    Mi piace

  11. maggicatrippy ha detto:

    preparazione maturità.
    giardino.
    lucertola in testa e poi sul collo.
    aaaaaaaaahhhhhhhhhhhrrgggggggg

    Mi piace

  12. maggicatrippy ha detto:

    preparazione maturità.
    giardino.
    lucertola in testa e poi sul collo.
    aaaaaaaaahhhhhhhhhhhrrgggggggg

    Mi piace

  13. flalia ha detto:

    @Diego: dedico periodicamente a Woody Allen una retrospettiva privata (=in casa mia) ;-))
    @Baggins: compagni di sventura!
    @ Trippy: Brrrrrrrrrrr, cosa mi dici!!! ;-)))

    Mi piace

  14. flalia ha detto:

    @Diego: dedico periodicamente a Woody Allen una retrospettiva privata (=in casa mia) ;-))
    @Baggins: compagni di sventura!
    @ Trippy: Brrrrrrrrrrr, cosa mi dici!!! ;-)))

    Mi piace

  15. caterinapin ha detto:

    Io ho trovato una specie di mediazione: prendo un bicchiere e lo piazzo sull’insetto per intrappolarlo momentaneamente come sotto una campana di vetro poi prendo un cartoncino che faccio scivolare sotto il bicchiere per fargli da base, dopodiché mi precipito in giardino e libero l’insetto… Il tutto col terrore di commettere un errore e vedermi volare (o saltare) addosso l’esserino peloso e zamputo.
    La cosa che hai visto nel tuo bagno si chiama (tieniti forte) BLATTA.
    Qualche anno fa, nella mia città c’era stata una vera invasione, sbucava dappertutto, io ero terrorizzata!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Coraggio.
    Cate 😉

    Ehm…provare a chiamare papà?

    Mi piace

  16. caterinapin ha detto:

    Io ho trovato una specie di mediazione: prendo un bicchiere e lo piazzo sull’insetto per intrappolarlo momentaneamente come sotto una campana di vetro poi prendo un cartoncino che faccio scivolare sotto il bicchiere per fargli da base, dopodiché mi precipito in giardino e libero l’insetto… Il tutto col terrore di commettere un errore e vedermi volare (o saltare) addosso l’esserino peloso e zamputo.
    La cosa che hai visto nel tuo bagno si chiama (tieniti forte) BLATTA.
    Qualche anno fa, nella mia città c’era stata una vera invasione, sbucava dappertutto, io ero terrorizzata!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Coraggio.
    Cate 😉

    Ehm…provare a chiamare papà?

    Mi piace

  17. flalia ha detto:

    @Caterina: Buon suggerimento quello del bicchiere (anche se non sempre praticabile), lo terrò presente.
    Un’invasioneeee???? Speriamo di no, tutto ma non questo…
    Per ora il mostro non si è ancora rifatto vivo ma mio padre è già stato (suo malgrado) precettato perché accorra al mio eventuale spasmodico urlo… ;-))
    Sempre che prima non muoia intossicata dall’insetticida (ecologico, speriamo bene) con cui ho “areato” il bagno!

    Mi piace

  18. flalia ha detto:

    @Caterina: Buon suggerimento quello del bicchiere (anche se non sempre praticabile), lo terrò presente.
    Un’invasioneeee???? Speriamo di no, tutto ma non questo…
    Per ora il mostro non si è ancora rifatto vivo ma mio padre è già stato (suo malgrado) precettato perché accorra al mio eventuale spasmodico urlo… ;-))
    Sempre che prima non muoia intossicata dall’insetticida (ecologico, speriamo bene) con cui ho “areato” il bagno!

    Mi piace

  19. melchisedec ha detto:

    Povero ragno! Li adoro, però in casa è un problema. Bisognerebbe trovare una soluzione alternativa all’uccisione. Invece a partire dall’autunno sono stato perseguitato dai millepiedi. Ovunque!
    🙂

    Mi piace

  20. melchisedec ha detto:

    Povero ragno! Li adoro, però in casa è un problema. Bisognerebbe trovare una soluzione alternativa all’uccisione. Invece a partire dall’autunno sono stato perseguitato dai millepiedi. Ovunque!
    🙂

    Mi piace

  21. MariaStrofa ha detto:

    deve essere una specie di sindrome da Gregor Samsa.

    ciao 🙂

    Mi piace

  22. MariaStrofa ha detto:

    deve essere una specie di sindrome da Gregor Samsa.

    ciao 🙂

    Mi piace

  23. flalia ha detto:

    @Melchisedec: anch’io sarei contro i metodi cruenti. Il motto di mia nonna invece è: o la loro vita o la nostra!
    @MariaStrofa: guarda, quando me li trovo davanti preferirei essere io un insetto piuttosto che doverne fronteggiare uno… 😉

    Mi piace

  24. flalia ha detto:

    @Melchisedec: anch’io sarei contro i metodi cruenti. Il motto di mia nonna invece è: o la loro vita o la nostra!
    @MariaStrofa: guarda, quando me li trovo davanti preferirei essere io un insetto piuttosto che doverne fronteggiare uno… 😉

    Mi piace

  25. maggicatrippy ha detto:

    mia nonna dixit, brandendo una tappina (ciabatta): “morti a tia e saluti a mia!!”

    Mi piace

  26. flalia ha detto:

    Le nostre nonne sono andate alla stessa scuola…

    Mi piace

  27. Higurashi ha detto:

    Se trovo un ragno passeggiare per la mia camera, sarei capace di salire in piedi su una sedia per aspettare che finisca la sua passeggiata.
    Non ce la faccio neppure ad ammazzarlo.
    Quindi sono solidale con la tua paura 😀

    Mi piace

  28. Higurashi ha detto:

    Se trovo un ragno passeggiare per la mia camera, sarei capace di salire in piedi su una sedia per aspettare che finisca la sua passeggiata.
    Non ce la faccio neppure ad ammazzarlo.
    Quindi sono solidale con la tua paura 😀

    Mi piace

  29. flalia ha detto:

    Grazie! Meno male che non capita solo a me… :-))

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...